Appresi i segreti del bronzo, nella sua continua ed instancabile ricerca, il Maestro toscano ha intrapreso – a partire dal 2017 – lo studio e la lavorazione del marmo, affascinato dalle enormi cave cingenti la città di Pietrasanta (LU).

Anche in marmo, Roggi plasma opere fedeli alla propria simbologia che, grazie all'impatto estetico della materia della quale sono costituite, abilmente trasformata dalla sua sopraffina tecnica scultorea, esaltano l'idea di leggerezza, peculiare dell'intera produzione artistica ed omaggiano l'eredità degli immortali autori del passato.